TST 2021 | Trends in surface Technology - The slow meeting on the surface treatment: exhibition, conference & networking


THE SLOW MEETING ON THE SURFACE TREATMENT: DIGITAL CONFERENCE & NETWORKING
Nell’edizione 2021, in era di restrizioni sanitarie, TST2021 ha dovuto riprogrammare la propria organizzazione, passando da una formula in presenza ad una formula completamente on line. Il programma, inizialmente previsto in un’unica giornata, viene suddiviso in 6 sessioni, della durata di due ore cad., che si svolgeranno dal 15 aprile al 20 maggio, ogni giovedì mattina tra le 10.30 e le 12.30. Sarà propriamente uno “slow meeting”, dove si perde la parte “exhibition”, ma si acquisisce la parte “digital”.  Questa formula presenta alcuni vantaggi ed opportunità per i partecipanti e le aziende:

  • Maggiore facilità di partecipazione: basterà connettersi qualche minuto prima dell’inizio della sessione, evitando i tempi destinati agli spostamenti e viaggi
  • Partecipazione multipla: più persone della stessa azienda potranno seguire contemporaneamente le sessioni ritenute più interessanti per loro
  • Nuova tipologia di networking: saranno predisposti momenti e attività dove i partecipanti avranno l’opportunità di relazionarsi con relatori e altri partecipanti iscritti
  • Il concetto stesso di “slow meeting” sottolinea il carattere e l’impostazione del Convegno, che vuole essere un insieme di riflessioni, concetti e spunti per ripensare alle proprie operatività, in chiave più responsabile. Non si cercano soluzioni “chiavi in mano”, ma si ascoltano le esperienze di chi ha già affrontato il tema della circolarità, cercando di prendere spunti per un miglioramento responsabile e condiviso.

La Circolarità
Se diamo uno sguardo all’intero settore dei trattamenti delle superfici, se analizziamo le informazioni dai grandi meeting internazionali, abbiamo la sensazione, quasi certezza, che oggi non ci sono forti spinte in specifiche direzioni sia per quanto riguarda la ricerca che la produzione.
Persistono tendenze comuni a tutti gli altri settori merceologici come, in prima linea, la ricerca della sostenibilità, la digitalizzazione dei processi con l’IoT devastante. Movimenti che creano un po’ di tensione, piccole onde in questo scenario di mare calmo, di quasi bonaccia.
È difficile capire se sia un periodo di quiete che prelude ad una tempesta, o l’acquietarsi di agitazioni precedenti (waterborne paints, powders, biobased raw materials, smart coatings, safe materials).
Potrebbe essere, nella peggiore delle ipotesi un mare talmente viscoso da cui non è possibile liberarsi.
Se una certa tensione, però, avvertiamo dal mondo del trattamento delle superfici, è quella comune ad altri settori produttivi: la circolarità a tutti i costi con il mare magnum degli aspetti che essa comprende.

TST’21, nelle sue tre sessioni (materiali, impianti, strumentazione di analisi e di processo) vuol essere un momento di discussione e di analisi dello stato attuale e di come le aziende affrontano la realizzazione di un ciclo virtuoso circolare mettendo in primo piano l’impronta ambientale. 

Il filo rosso che unisce i tre momenti che proponiamo nel TST’21 è tutto qui: discutiamo di cosa le aziende stanno facendo per la circolarità, di cosa hanno fatto, dei finanziamenti per la ricerca in questa direzione.
Il tema è aperto e raccoglie molte accezioni.

CALL FOR ABSTRACT
Poliefun invita tutti gli interessati a contribuire parlando dei lavori di ricerca, dei progetti, dei finanziamenti, e soprattutto delle idee e di tutti gli aspetti dell’ampio e complesso tema che  “La Circolarità” comprende. 

inviate le vostre proposte a segreteria@poliefun.com

 

 Read more

IL NOSTRO STATUTO

  Statuto Poliefun

Gli Sponsor


AIFM | www.galvanotecnica.org

via Renato Fucini 6 / 20133 / Milano (MI)
asfimet@tin.it

Associazione Italiana Finiture dei Metalli (AIFM), portale del settore galvanico italiano.