TST 2021 | Trends in surface Technology - The slow meeting on the surface treatment: exhibition, conference & networking

RASSEGNA STAMPA


TST/2021 A CURA DI TECNOFIRMA / SOCIO POLIEFUN  

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

FOCUS SU 2 TECNOFIRMA | Socio Poliefun | SPONSOR A TST/2021

Tecnofirma – al fianco della grande produzione automotive con ricerca, innovazione, progettazione eco-ambientale
Tecnofirma produce da più di settant’anni impianti per il trattamento delle superfici in plastica e metallo.
Progetta e costruisce impianti e macchine di lavaggio, di verniciatura e di impregnazione, soluzioni standard e macchine speciali customizzate sulle specifiche esigenze dei clienti.  Nel 1992 ha ottenuto, prima azienda italiana nel settore Trattamenti di superficie, il sistema di Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001.

La ricerca, lo studio di soluzioni tecnologicamente innovative sono sfide con cui l’azienda si confronta da sempre. Oggi più che mai ha voluto far parte di quella filiera che investe in innovazione sostenibile. Il settore automotive ha un impatto rilevante nella progettualità eco-ambientale e Tecnofirma in qualità di fornitore delle aziende automobilistiche ha un ruolo significativo con la produzione dei suoi impianti di impregnazione per motori elettrici.

Nel settore automotive ha storicamente fornito impianti per il lavaggio e la verniciatura di innumerevoli componenti dei veicoli alle più prestigiose case automobilistiche. È proprio per tale settore che Tecnofirma ha saputo cogliere il cambiamento in atto.

Gli impianti di lavaggio robotizzato, ad esempio, progettati dai nostri team tecnici con una concezione modulare, sono rispondenti all’ attuale rapida evoluzione nei modelli dei motori, permettono molteplici configurazioni per l’inserimento di numerosi processi, si adattano nel tempo all’andamento dei volumi produttivi con investimenti graduali e potenziamenti a rapida implementazione.

Gli impianti di verniciatura industriale devono soddisfare le più alte performance sul piano non solo estetico, ma anche di resistenza. A tal fine non va trascurata la fase di pretrattamento a cui fa seguito l’individuazione mirata della tipologia di impianto più rispondente alle specifiche del particolare da trattare. Possono essere utilizzati impianti a spruzzo, a polvere, ad elettroforesi a basso impatto ambientale. In tutte le soluzioni vengono utilizzati prodotti ecocompatibili.

Tecnofirma sta rispondendo, in questa fase storica di cambiamento nella propulsione dei veicoli, alle richieste delle aziende automobilistiche con impianti di impregnazione per motori elettrici.

L’impregnazione ha un ruolo determinante nell’aumentare le potenzialità del motore sia in termini di prestazione, di isolamento, di resistenza alle sollecitazioni, allo stress, alle temperature, di aumento dello scambio termico, che di durata di esercizio del motore. In tema di grandi produzioni Tecnofirma ha sviluppato e brevettato un impianto per l’impregnazione in serie degli statori con tecnologia Hairpin, che consente di raggiungere volumi annuali fino a 300 mila pezzi.

LEGGI LA NEWSLETTER


TST/2021 A CURA DI 2 EFFE ENGINEERING / SOCIO POLIEFUN 

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

FOCUS SU 2 EFFE ENGINEERING | Socio Poliefun | Relatore a TST/2021 sessione 5 | 13 maggio 2021

Trattamenti dei Metalli

2 Effe Engineering opera nel campo dei trattamenti superficiali dei metalli con particolare attenzione per i servizi di pallinatura, diffrazione dei Raggi X, lucidatura e metallizzazione.
Grazie al costante impegno, al continuo miglioramento delle tecnologie produttive e all’ottenimento delle certificazioni previste per il settore, la 2Effe Engineering ha raggiunto uno standard tecnologicamente avanzato, affidabile e di assoluta qualità.
Nata nel 1997 l’Azienda ha integrato negli anni nuovi reparti e oggi è in grado di offrire ai propri Clienti diverse tipologie di trattamenti superficiali dei metalli utili a rispondere a qualsiasi esigenza.

ABSTRACT 2 EFFE ENGINEERING A TST/2021
STERILIZATION ELECTRON ACCELERATOR
FOR DIAGNOSTIC AND TREATMENT OF MATERIALS

A. Benedetti, D. Maestrini / 2Effe Engineering
G. P. Marconi, F. Chichi / 2Effe Lab

ABSTRACT
Nowadays particle accelerators are widely used in industry, agriculture and medicine.
2Effe Engineering S.r.l., owning already XRD instrumentation in its laboratories, has started the installation of an electron accelerator able to produce a 10 MeV electron beam with 35 kW of power.
Such accelerator has been designed for the sterilization of medical devices as it is able to deliver a very high dose of radiation using either electrons or highly penetrating X-rays and gamma-rays.
Our goal is to explore and extend the application range of this powerful instrument, from surface and in-depth diagnostic to controlled irradiation of materials.
In this paper we describe the challenging process of revamping such peculiar device from the hardware and software points of view.

LEGGI LA NEWSLETTER


TST/2021 A CURA DI RÖSLER ITALIANA / SOCIO POLIEFUN

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

FOCUS SU RÖSLER ITALIANA | Socio Poliefun | Relatore a TST/2021 sessione 4 | 6 maggio 2021

RÖSLER – LO SPECIALISTA DEI TRATTAMENTI SUPERFICIALI
Il vostro partner per le tecnologie di finitura di massa e di granigliatura

Rösler è l’unico fornitore al mondo di trattamenti superficiali in grado di offrire due tecnologie essenziali, la finitura di massa e la granigliatura, in combinazione con il lavaggio industriale. Il tutto soltanto con impianti e componenti sviluppati e prodotti internamente.

Gli impianti di finitura di massa di Rösler, grazie alla loro elevata economicità nonché alla tecnologia che consente di risparmiare tempo e risorse, sono i sistemi più venduti al mondo: assicurano un reale abbattimento dei costi e possono essere impiegati ovunque, anche in sostituzione di faticose ed elaborate operazioni manuali.

La tecnologia di granigliatura di Rösler è caratterizzata da un’attenta progettazione, dettagli innovativi e componenti estremamente durevoli. La nostra gamma di impianti di granigliatura comprende sia macchinari ad aria compressa che sistemi con turbine altamente efficienti.

Come fornitori di impianti, siamo lieti di assistervi non solo con i vostri processi e prodotti, ma anche nella formazione dei vostri dipendenti.
La Rösler Academy è nata proprio allo scopo di offrirvi le nostre conoscenze tecniche in forma di pratici seminari, aiutandovi a migliorare ulteriormente la qualità dei vostri prodotti e la disponibilità delle vostre macchine.

ABSTRACT RÖSLER ITALIANA A TST/2021
“RICIRCOLO E RIUTILIZZO DI SOLUZIONI ACQUOSE PROVENIENTI DA TRATTAMENTI DI VIBROFINITURA E DI ALTRI LIQUIDI INDUSTRIALI TRAMITE PROCESSO DI DEPURAZIONE REFLUI BASATO SU CENTRIFUGAZIONE” 
Ing. M.Pozzi, Dott. L.Sala

Abstract
Rösler, da sempre impegnata nel campo della vibrofinitura, ha dovuto affrontare sin da subito il fatto che gran parte delle lavorazioni avvengono tramite l’utilizzo di soluzioni acquose e che queste generano un notevole volume di reflui.
L’azienda, attenta ai principi di sostenibilità e quindi orientata al ricircolo, si è da subito impegnata nella gestione di tali reflui.
Dopo un percorso tecnico e conoscitivo, la tecnologia che ha generato maggiori risultati e successi è risultata essere quella delle macchine a forza centrifuga.
Il principio di questo genere di trattamento si basa sulla differenza di densità tra gli inquinanti e la componente integra e riutilizzabile del refluo.
La finalità è quindi di ottenere una soluzione di lavoro nuovamente utilizzabile nelle lavorazioni riducendo i consumi di acqua, additivi chimici e quantitativi di materiale destinato allo smaltimento.
Nel presente lavoro si mostrano le soluzioni tecniche adottate nel campo della vibrofinitura e quanto invece applicato nel campo più vasto e complesso dei reflui industriali dove coesistono le fasi soluzione acquosa-olio, olio-solido e soluzione acquosa-olio-solido.

LEGGI LA NEWSLETTER


TST/2021 A CURA DI FISMET SERVICE / SOCIO POLIEFUN

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

FOCUS SU FISMET SERVICE | Socio Poliefun | Relatore a TST/2021 sessione 3 | 29 aprile 2021

Fismet Service si occupa della progettazione e della produzione di sistemi di lavaggio industriale, di ultrasuoni, di processi con l’impiego di anidride carbonica e di vapore sovrasaturo.
La vocazione della proprietà è stata per 40 anni la ricerca di soluzioni di lavaggio sempre innovative ed ecocompatibili.
Possiede, inoltre, un laboratorio prove ed una divisione di lavaggio conto terzi unica in Europa.

ABSTRACT FISMET SERVICE A TST/2021
ECONOMIA CIRCOLARE
CASE HISTORY: POPS COSMETICA
Sabino Di Pierro / Fismet Service srl

BIOGRAFIA
Fismet Service srl è un’azienda specializzata nella VENDITA DI IMPIANTI DI LAVAGGIO INDUSTRIALE e nel LAVAGGIO CONTO TERZI.
Vocazione della proprietà è stata per 40 anni la ricerca di soluzioni di pulizia altamente performanti, ma sempre con particolare attenzione al basso impatto ambientale.

ABSTRACT
Negli ultimi anni Fismet Service, ha affiancato alla fornitura di impianti e servizi per il lavaggio dei prodotti industriali in fase intermedia o finale, anche il trattamento di pulizia degli strumenti e degli accessori di produzione. Ispirando le proprie ricerche in base al principio che quelli che fino a poco tempo fa erano considerati semplicemente attrezzature vecchie, rifiuti da smaltire, possono diventare risorse: per cui gli oggetti non arrivano mai a fine vita, ma, opportunamente rigenerati, rinascono”. Questo significa risparmiare denaro, consumare una quantità inferiore di materie prime e ridurre l’impatto inquinante delle produzioni industriali sull’ambiente.

Uniformandosi al modello produttivo che si sta diffondendo a livello mondiale, Fismet Service ha quindi accolto le nuove istanze delle aziende manifatturiere, che, in un’ottica di economia circolare, hanno iniziato a ricercare soluzioni per evitare di smaltire i prodotti utilizzati per le lavorazioni, rendendo riutilizzabili, dopo la pulizia e sanificazione, gli stampi, le attrezzature, le cassette e le varie strumentazioni utilizzate per la produzione industriale.

La ricerca di Fismet Service nello sforzo di ridurre il più possibile la produzione dei rifiuti industriali, addirittura ha messo a punto dei processi che consentono di riutilizzare anche, lo sporco, gli inquinanti asportati durante i lavaggi, che, dopo opportuni trattamenti, possono essere anch’essi riutilizzati per nuovi o differenti impieghi.

LEGGI LA NEWSLETTER


Per TST2021, Poliefun sceglie la formula dello slow meeting a tema industria circolare

Poliefun presenta l’edizione 2021 di TST-Trends in Surface Technology, a tema “La Circolarità”. TST2021 è progettato per essere uno “slow meeting”: due ore per sei giovedì consecutivi, dal 15 aprile al 20 maggio.

di Alfredo Pennacchi

Abbiamo chiesto al Prof. Paolo Gronchi, Presidente di Poliefun, com’è nata l’idea dello slow meeting. “La logica di tale scelta è che oggi la comunicazione avviene principalmente tramite web; altro non possiamo fare, ed è impensabile la presenza per una intera giornata, come accadeva per gli incontri in presenza in epoca pre-Covid. Questo meeting è caratterizzato dalla parola ‘circolarità’, tema che merita qualche commento prima di essere calato nell’ambito della finitura e del trattamento delle superfici”, spiega Gronchi.

“Circolarità è oggi una parola forse abusata dai media, tanto che a volte si leggono considerazioni al limite della tangibilità necessaria per un tema tecnico-scientifico con una forte componente economica e industriale. Il concetto di circolarità a cui pensiamo è certo un concetto con una forte connotazione tecnica, ma si allarga anche alla sfera dell’ambiente e ha al centro l’uomo, che ha bisogno di vivere in armonia con i suoi simili nella rispettosa condivisione delle risorse naturali. È un po’ come riabilitare le concezioni olistiche dei pensatori dell’antica Grecia e dei latini che consideravano l’essere umano nella sua complessità ambientale, biologica, per comprenderlo e avanzare modelli di organizzazione ed economia. Oggi, dopo secoli di percorsi di sviluppo paralleli, tutte le discipline sembrano riunirsi nel concetto della circolarità, e interagire. La ‘non soluzione di continuità’ (o circolarità) di tale concetto può dunque essere affrontata in mille modi e non sono sufficienti, come alcuni dicono, i cinque pilastri che paiono maggiormente legati a una razionalizzazione del processo circolare”, spiega il prof. Gronchi.

Leggi la NEWSLETTER


UCIF: LO SLANCIO DEL 2021

L’Associazione UCIF che rappresenta i Costruttori di Impianti di Finitura all’interno della Federazione ANIMA e che aderisce a Poliefun, sta compiendo un vero slancio a partire dalla fine del 2020. Il pretesto è stato l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione e del nuovo Presidente, Daryush Arabnia, già al timone di una realtà importantissima e internazionale come Geico, anch’essa socia di Poliefun.

Con Arabnia diversi sono i nuovi ambiti in cui UCIF si sta inserendo, cercando di creare nuove opportunità e nuovi servizi di supporto ai propri Associati.

Innanzitutto, alla luce di questo periodo che non ci permette di incontrarci personalmente, UCIF ha creato un nuovo brand dal nome “we talk” che rappresenterà una serie di incontri tematici (per il momento in web conference) con esperti del settore con cui parlare di temi fondamentali per le nostre aziende. Un primo appuntamento, il 21 aprile prossimo, in cui si parlerà dei contratti ai tempi del Covid e come questo periodo impatta il capitale umano all’interno delle aziende. we talk andrà ad estendere il format che in passato prendeva il nome di “Mercoledì degli Associati”

Leggi la NEWSLETTER


LE RADICI DI TST / ISCRIVITI ORA!

TST/2021 Trends in Surface Technology the slow meeting on the surface treatment

TST – Trends in Surface technology – nasce  dalla volontà di voler proporre una giornata di riflessione sui temi che in modo diverso accomunano le aziende del settore della finitura e trattamento delle superfici.
La prima edizione di TST si svolse giovedì 26 giugno 2008, con il  titolo “Lo scenario del trattamento di superficie”, a sottolineare il  carattere volutamente generale di questo tipo di evento, allora chiamato “simposio”, dove le aziende e l’Università per una giornata intera si trovavano a discutere e presentare quanto di meglio e di più innovativo c’era nel settore della finitura.

Da quella memorabile data sembrano essere passati tantissimi anni: l’evento era non solo un’occasione di approfondimento tecnico e scientifico, ma aveva anche un vero e proprio carattere di “networking”, come si incominciava a dire allora. Ci si trovava nei coffee break, nella pausa pranzo allestita nei cortili della suggestiva sede del Politecnico in Piazza Leonardo da Vinci per scambiarsi opinioni, impressioni e conoscersi. C’era una grande volontà di innovazione, di esplorazione e scoperta.

Oggi TST2021 per la prima volta si presenta nella formula della digital conference e per volontà del Presidente di Poliefun Paolo Gronchi, si è voluto sottolineare il carattere di “slow meeting”.
Invece di occupare una giornata intera, come è sempre stato per TST (ma che quest’anno sarebbe improponibile pensare per una conferenza on line), è stato scelto di diluire gli interventi in 6 settimane, ogni giovedì, dalle 10:30 alle 12:30.
Un TST che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio, in modo lento, perché è importante riflettere e ponderare gli aspetti che il tema scelto quest’anno “La Circolarità” impongono.

Da nasce arriva l’acronimo TST?
TST, Trends in Surface Technology è la definizione che è stata proposta e data da un membro storico dell’Associazione Poliefun-Politecnico di Milano, oggi membro del Consiglio Direttivo. Abbiamo chiesto a Giandomenico Vita, responsabile R&D Praxair per la divisione Fluoro (Smaltiriva), di raccontarci come ha avuto l’intuizione del nome TST:

“Ho pensato ai  nostri convegni come occasioni, oltre che incontro, anche di stimoli per approfondire diversi aspetti della tecnologia di trattamento delle superfici. Essi non sono, necessariamente, esaustivi,  e non vogliono neppure avere la pretesa di esserlo, ma si spera che possano sempre suscitare l’interesse e il desiderio ad approfondire,  per chi voglia coglierne gli spunti, sia in ambito professionale che accademico. Trends in Surface Technology mi è sembrato il nome più appropriato per descrivere e titolare quello che fin da subito è stato pensato come un appuntamento continuativo, da ripetere ogni due anni, perché in due anni cambiano tantissime cose, anche e soprattutto a livello di superficie”.

Leggi la NEWSLETTER


ANIMA CONFINDUSTRIA

Poliefun Politecnico di Milano organizza e promuove TST2021, una digital conference e slow meeting che si svolgerà ogni giovedì mattina (10:30 – 12:30) a partire dal 15 aprile.
Sono 6 sessioni, dove si toccheranno le tematiche legate alla Circolarità riferita al trattamento delle superfici e alla finitura.
La formula “slow meeting” vuole sottolineare la giusta “lentezza” della conferenza, qualcosa su cui riflettere e di cui dibattere.
L’iscrizione è gratuita. Possibilità di iscrizione anche a singoli moduli
>> LINK

In collaborazione con UCIF – Unione Costruttori Impianti di Finitura Fismet Service Rösler Italy 2Effe Engineering TECNOFIRMA S.p.A. Open Factory Edizioni

Leggi il POST su LINKEDIN


TECNELAB NEWS WEEKLY APRILE 2021

TST/2021 Trends in Surface Technology the slow meeting on the surface treatment
È ORA DI ISCRIVERSI!

Leggi la NEWSLETTER


TIPS&NEWS #5 A CURA DI FISMET / SOCIO POLIEFUN

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

“NUOVE FRONTIERE DELL’ECONOMIA CIRCOLARE: RISORSE IN CIRCOLO”

Il tema della tutela dell’ambiente e della lotta agli sprechi è al centro del dibattito pubblico, in quanto è ormai riconosciuto che l’attuale modello di sviluppo economico sia tra le cause del disastro ambientale, dei fenomeni atmosferici estremi e dei cambiamenti climatici.
La questione diventa sempre più attuale, considerato che sono ormai ampiamente riconosciute motivazioni etiche e ambientalistiche, che sempre più si affiancano anche quelle economiche, legate alla massimizzazione dei possibili risparmi e guadagni ottenibili attraverso una crescita sostenibile.
Così ha preso corpo il modello dell’Economia Circolare, basato sul principio che i rifiuti di qualcuno diventano risorse per altri, per cui gli oggetti non arrivano mai a fine vita, ma “rinascono” per altri utilizzi.

LEGGI LA NEWSLETTER


TST/2021 È ORA DI ISCRIVERSI!

TST/2021 Trends in Surface Technology the slow meeting on the surface treatment

6 sessioni, 18 interventi, 5 sessioni tematiche: è questa la formula di TST2021 Trends in Surface Technology, il digital slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio ogni giovedì, dalle 10:30 alle 12:30.
ISCRIVITI!

Leggi la NEWSLETTER


TECNELAB NEWS MARZO 2021
“INSIEME VERSO LA TRANSIZIONE”

TST/2021 Trends in Surface Technology the slow meeting on the surface treatment

6 sessioni, 18 interventi, 5 sessioni tematiche: è questa la formula di TST2021 Trends in Surface Technology, il digital slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio ogni giovedì, dalle 10:30 alle 12:30.
A promuovere l’evento Poliefun-Politecnico di Milano, l’associazione che mette in contatto studenti, aziende e università nel settore della finitura e del trattamento delle superfici.

Leggi la NEWSLETTER


tst/2021_tips&news

TIPS&NEWS #4 A CURA DI PAOLO GRONCHI / PRESIDENTE POLIEFUN

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

“LA COMPLESSITÀ DELLA CIRCOLARITÀ 1.”

Il concetto di Circolarità a cui pensiamo, è certo un concetto con un forte connotato tecnico ma che si allarga alla sfera dell’ambiente con al centro l’uomo che ha bisogno di vivere in armonia con i suoi simili nella rispettosa condivisione delle risorse naturali.
Oggi dopo secoli di percorsi di sviluppo paralleli, tutte le discipline sembrano riunirsi nel concetto della Circolarità, ed interagire.
Quindi la Circolarità appare un concetto in realtà antico che adesso viene recuperato, nutrito con esperienze e tecnologie avanzate.

La non-soluzione di continuità (o Circolarità) può dunque essere affrontata in mille modi e non sono sufficienti, come alcuni dicono, i 5 pilastri che paiono maggiormente legati ad una razionalizzazione del processo circolare.

LEGGI LA NEWSLETTER


Tips&news TST 2021

TIPS&NEWS #3 A CURA DI PAOLO GRONCHI / PRESIDENTE POLIEFUN

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

“CHI SA COS’È LA SOSTENIBILITÀ?
COME SOSTENERE LA SOSTENIBILITÀ?”
Chi non parla di sostenibilità?
Tutti credono di saper cos’è, ma, nella maggior parte dei casi, andando a fondo si scopre un concetto sbagliato.
Certo tutti conoscono l’aspetto emozionante della sostenibilità: essere sostenibili, vuol dire fare pace con l’ambiente, rispettarlo, e tante altre belle proposizioni che scaldano l’animo.
Per un’industria invece sostenibilità è impegnare capitali per cambiare i propri cicli produttivi, emettere in sicurezza nell’ambiente qualsiasi refluo, aeriforme, solido, liquido con impianti di depurazione costosi, insomma impegnare capitale per cambiare.
Vuol dire costruire impianti che, specie quando si parla di circolarità, lavorano in perdita.
Allora come sostenere la sostenibilità vera (scusate il bisticcio), quella non emozionante?
A voi la parola?
Ditelo voi: come ci siete arrivati, dove pensare di andare?

LEGGI LA NEWSLETTER


ANNUNCIO TECN’È
TECN’È, tecnologie, macchine sistemi per un mondo che cambia, è una rivista cartacea, mensile, rivolta al mondo manifatturiero e all’industria meccanica in particolare, con l’ambizione di promuovere la qualità e l’eccellenza di comparti strategici per l’economia del Paese.
TECN’È tratta delle tematiche dell’innovazione tecnologica e costruisce spazi di racconto delle realtà eccellenti, mettendo in luce prodotti, processi, soluzioni, organizzazione, personaggi che fanno ricerca, manager illuminati, per realizzare un circolo virtuoso tra impresa, accademia e utilizzatori finali.

FEBBRAIO 2021 SFOGLIA LA RIVISTA


Tips&News 2 - Polliefun

NEWSLETTER / TIPS&NEWS #2 A CURA DI VERIND

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

CREAZIONE DI VALORE SOSTENIBILE E CONDIVISO
Socrate: “Il segreto del cambiamento è di concentrare tutta la tua energia non nel combattere il vecchio ma…nel costruire il nuovo.”
Attuale la frase del sommo filosofo ateniese, essa contiene un principio guida per governare, al meglio, un cambiamento entrato nel linguaggio comune con l’appellativo di transizione energetica e ambientale.

Siamo in una fase di grande trasformazione e il nostro sistema economico produttivo, guidato dalla domanda di energia insieme all’innovazione tecnologica, ai cambiamenti geopolitici ed alle preoccupazioni ambientali e sanitarie, sta subendo un mutamento epocale.
La corsa delle aziende verso la sostenibilità tocca tutti i settori dell’economia: dai consumi alimentari a quelli energetici, dai trasporti al risparmio, dal turismo e il commercio.
Siamo in lenta ma costante transizione verso un futuro diverso, sempre più orientato alla tutela del Pianeta Terra.
L’evoluzione inoltre, della finanza sostenibile, delle strategie e politiche di investimento adottate dalle Aziende, rafforzano la creazione di valore sostenibilecondiviso e di reputazione nel lungo termine.

Le aziende impegnate nella protezione dell’ambiente,
nel rispetto dei valori sociali e in un’efficace e trasparente conduzione del governo societario, sono oggi più
stabili e remunerative.

LEGGI LA NEWSLETTER


TECNELAB SPECIALE MARZO 2021

TST/2021 Trends in Surface Technology the slow meeting on the surface treatment

6 sessioni, 18 interventi, 5 sessioni tematiche: è questa la formula di TST2021 Trends in Surface Technology, il digital slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio ogni giovedì, dalle 10:30 alle 12:30.
A promuovere l’evento Poliefun-Politecnico di Milano, l’associazione che mette in contatto studenti, aziende e università nel settore della finitura e del trattamento delle superfici.

Leggi la NEWSLETTER


NEWSLETTER / TIPS&NEWS #1 A CURA DI OLPIDÜRR

TIPS&NEWS è un servizio di comunicazione relativo a TST2021 che vede l’invio di informazioni e  suggerimenti, condivisi periodicamente, in attesa dello slow meeting che si svolgerà dal 15 aprile al 20 maggio 2021.

CHI SA COS’È DAVVERO LA SOSTENIBILITÀ
Tutti parlano di sostenibilità e tutti credono di sapere cosa sia ma, nella maggior parte dei casi, si ha in testa un concetto sbagliato oppure un concetto quasi astratto che non si è in grado di spiegare.

Il lato fondamentale a cui tutti inizialmente associano la parola “sostenibilità” è quello così detto romantico: essere sostenibili significa essere in pace con l’ambiente, rispettarlo, sostenerlo e tante altre belle propositi che scaldano l’animo e ci aiutano a vedere il mondo come un posto migliore.

Tuttavia in ambito industriale, promuovere la sostenibilità significa impiegare i propri capitali per modificare i cicli produttivi utilizzati con lo scopo di emettere in atmosfera qualsiasi refluo, aeriforme, liquido o solido che sia, rispettando la sicurezza ambientale. L’unico modo per poter raggiungere questo obiettivo è attraverso impianti di depurazione che richiedono un grosso investimento di risorse, di tempo e di soldi e che, se avulsi da considerazioni al contorno, spesso lavorano in perdita.
Il tutto si può riassumere brevemente: investire capitale a favore del cambiamento.

E allora cosa significa davvero “sostenibilità”?
Cosa rimane di questo concetto se depurato dall’aspetto romantico e per certi versi sognatore?
Dove vi portano queste considerazioni?

LEGGI LA NEWSLETTER